• “L’empatia che si crea tra l’uomo e la sua birra,
    in una precisa circostanza, in un determinato luogo e momento:
    è questo ciò a cui noi lavoriamo.”

    Chiara, Birrificio Porta Bruciata, 2014

  • “Le nostre sono birre vive, complici e compiacenti,
    ma al tempo stesso sincere, generose
    e vendicative quanto basta.”

    Marco, Birrificio Porta Bruciata, 2015

  • “Quando penso ad una nuova birra, ciò che mi appassiona
    non è solo il cercare di dare il giusto appagamento fisico
    o emotivo a chi la berrà.
    Ciò che invece mi seduce è il lavorare sul ricordo
    che essa saprà lasciare non tanto di se stessa,
    quanto del momento in cui è stata aperta, versata, bevuta.
    Il ricordo di noi stessi riflesso in un bicchiere.”

    Marco, Birrificio Porta Bruciata, 2014

le birre

Siamo in qualche modo anglosassoni: dalla vecchia Inghilterra abbiamo preso la tradizione dell’alta fermentazione e della rifermentazione in bottiglia o in fusto, quindi una carbonazione delicata e del tutto naturale, dal Nuovo Mondo invece l’amore per le varietà di luppolo dagli aromi intensi e le tecniche innovative di dry hopping.
Le nostre birre sono pezzi di noi che hanno preso vita propria.

Sono frammenti di potenzialità alla ricerca di cuori dove posarsi. I vostri. Sono sentimenti non più celati, ma sussurrati a chi vuole e sa ascoltare. Tanto voi cercate le nostre birre, quanto esse hanno bisogno di voi.
Sono create solo con materie prime di altissima qualità, puro malto d’orzo, luppoli di prima scelta, la nostra acqua, e lieviti selezionati. Sono birre fatte con il cuore e con l’anima.
Sono contenuto e contenitore, oggetto e mezzo, gocce di umanità.

 

Porta Bruciata è per te

In certi momenti un uomo ha bisogno della birra giusta al proprio fianco, o meglio, nel proprio bicchiere. E ritrovarsi con la birra sbagliata può costare caro!
L’empatia che si crea tra l’uomo e la sua birra, in una precisa circostanza, in un determinato luogo e momento: è questo ciò a cui noi lavoriamo.
Quindi per costruire una birra, prima bisogna capire gli uomini.
Bisogna sapere cosa provano, ciò che bramano, ciò che cercano: e questo, inevitabilmente, cambia con gli anni, con i luoghi, con le vicende della vita.
Ciò che non muta è il nostro essere incompiuti, imperfetti, fragili anche quando ci mostriamo spavaldi.
C’è chi si nasconde dietro birre non-birre, senza personalità, uguali tra loro e uguali a sé stesse.

Noi crediamo invece che il vuoto che per natura ci accompagna possa e debba essere colmato con birre vive, complici e compiacenti, ma al tempo stesso sincere, generose e vendicative quanto basta.

Noi di Porta Bruciata dedichiamo ogni nostro sforzo a forgiare birre di tale spessore, che possano rispondere degnamente all’innata nostalgia alcolica insita in ciascuno di voi.

Sappiamo che ognuno è diverso, così come diversi sono i gusti, gli amori, i desideri, ma proprio per questo abbiamo realizzato delle birre che vanno dritte all’anima, birre che sanno parlare al cuore e tenere compagnia, senza essere invadenti, o sapendolo essere con discrezione, quando serve.

Insomma, non siete più soli.

Porta Bruciata è artigianale

Oggi la birra artigianale in Italia si sta giustamente ritagliando lo spazio che si merita.
Un prodotto vivo e fortemente caratterizzante, un modo diverso di approcciarsi ad una delle bevande più antiche del mondo.
Paradossalmente, un ritorno alle origini.
Come spesso accade, molti saltano sul carro del vincitore.
Noi di Porta Bruciata su questo siamo un po’ puntigliosi.
Il nostro è veramente un birrificio artigianale, fatto di poche persone, ma con un cuore grande.
Un’attenzione ai dettagli a volte maniacale.

La predilezione per le materie prime di eccellenza, una deviazione professionale sulla qualità del processo, il rispetto delle tradizioni coniugato all’uso sapiente della tecnologia, l’insostituibile mano dell’uomo.
La completa assenza di filtrazione e di pastorizzazione.
La scelta, costosa ma coerente, di non usare succedanei quali il mais o il riso.
La profonda convinzione che per fare birra artigianale bisogna essere artigiani.
Sembra ovvio, ma non lo è.

Porta Bruciata e altre storie

Dai tempi antichi storia e leggenda si intrecciano e confondono intorno ad una porta bruciata ed ai personaggi che nei secoli l’hanno varcata.
Perché ci chiamiamo così? Mille ragioni, mille misteri, mille storie da raccontare.
Seguiteci e cercheremo di svelarvi l’arcano.
Fare birra è il nostro lavoro, e il lavoro è parte della nostra vita.

Cerchiamo di farlo al meglio, con quanto lo stato dell’arte ci offre, in termini di tecnologia e competenze umane.
Qualcuno ci definisce dei calvinisti della birra, forse per  la nostra dedizione, intransigenza, rigore, forse per la ricerca continua della birra perfetta.
Formazione, esperienza, tecnologia, manualità, abnegazione, progettualità, passione e… tanta sete.
Siamo noi, siamo Porta Bruciata: artigianali per definizione.

la vendita

Tutte le nostre birre sono brassate artigianalmente ed imbottigliate presso il nostro laboratorio di Rodengo Saiano in Franciacorta.
Annesso alla sede vi è lo spaccio aziendale aperto al pubblico dove potete acquistare la nostra produzione.
Ci troviamo nelle immediate vicinanze dell’ Outlet Franciacorta, nella zona industriale Le Moie.

 

Orari dello spaccio aziendale:
lunedì:chiuso
martedì:chiuso
mercoledì:17:00 – 18:30
giovedì:09:00 – 12:30   15:00 – 18:30
venerdì:09:00 – 12:30   15:00 – 18:30
sabato:chiuso

Facebook

New title
 

contattaci

Birrificio Porta Bruciata srl
via Industriale, 16
25050 Rodengo Saiano (Brescia)
Tel. 030-6157122
info@portabruciata.it

Back to top